Back to top

I locali dell'antico Ospedale Spagnolo, all'interno del cortile delle Armi del Castello Sforzesco di Milano, sono stati recentemente recuperati per ospitare una delle ultime opere di Michelangelo, la Pietà Rondanini.

Il restauro è stato eseguito dall'impresa specializzata Tecnireco, sotto la direzione tecnica del restauratore Paolo Virilli.

Per l'intervento, Primat ha fornito i materiali per il recupero delle finiture, in particolare è stata formulata una malta a base di calce idraulica naturale e inerti silicei.

Il recupero delle finiture e degli elementi decorativi, ha consentito di restituire unità di lettura all'insieme, conferendo particolare pregio all'ambiente.

Un aulico contesto per l'opera michelangiolesca, il cui allestimento è stato curato dall'architetto milanese Michele De Lucchi.

VEDI TUTTE LE REFERENZE